NOTIZIE E COMUNICATI

Carissimi,
com'è noto, in data 25 marzo u.s. la Congregazione per il culto e la disciplina dei sacramenti ha promulgato un decreto contenente le disposizioni per la celebrazione della Settimana Santa e la Conferenza Episcopale Italiana ha appena pubblicato gli orientamenti per la stessa Settimana, che ricalcano fondamentalmente le disposizioni della Congregazione.
Poiché risulta necessario avvertire i fedeli degli orari delle celebrazioni perché possano unirsi spiritualmente alle stesse dalle proprie abitazioni e, eventualmente, partecipare tramite i mezzi di comunicazione telematica in diretta e non in differita, con il presente decreto dispongo quanto segue: […]

Pubblicato il: 25 marzo 2020

Diocesi

Domenica scorsa, 22 marzo 2020, papa Francesco ha invitato tutti a recitare la preghiera del Padre Nostro parecchie volte al giorno chiedendo inoltre di recitarlo tutti insieme mercoledì prossimo 25 marzo a mezzogiorno.

La comunità diocesana di Oria, in comunione col proprio vescovo Vincenzo, si unirà all'appuntamento dato dal Papa, affidandosi con fiducia al Signore in questa emergenza sanitaria.

Papa Francesco

Pubblicato il: 24 marzo 2020

In questi giorni di emergenza, sebbene siano sospese tutte le attività ecclesiali che prevedano la compresenza di più persone, la vita della Chiesa non si ferma. Sono tante le forme di preghiera comunitaria che si stanno sviluppando attraverso i mezzi di comunicazione e la creatività dei fedeli, così come non mancano iniziative di annuncio della Parola, di meditazione e riflessione, sempre grazie ai mezzi di comunicazione.

Non si ferma neanche il servizio ai più poveri, sebbene in misura ridotta e con tutti gli accorgimenti necessari per l’osservanza rigorosa delle norme del decreto sull’emergenza COVID-19.

In varie parrocchie continua il servizio di distribuzione viveri. “Abbiamo dato la nostra piena e totale disponibilità alle istituzioni” – afferma il parroco di Villa Castelli, don Antonio Andriulo – “Il sindaco ha istituito il centro operativo comunale nel quale siamo stati chiamati anche noi come Caritas a collaborare. Inoltre ogni giorno siamo in contatto con la Protezione Civile e le forze dell’ordine per venire incontro alle varie necessità. In particolare stiamo sostenendo l’attività della consegna a domicilio del necessario alle famiglie bisognose”. […]

Volontari Caritas di Oria

Pubblicato il: 17 marzo 2020

Si pubblica il sussidio per la preghiera del Santo Rosario, proposta dalla Conferenza Episcopale Italiana per le ore 21 di giovedì 19 marzo, festa di San Giuseppe, Custode della Santa Famiglia e Patrono di tutta la Chiesa.

In questa situazione di emergenza sanitaria, la Chiesa che vive in Italia innalza quotidianamente la sua preghiera al Signore: l'appuntamento di giovedì acquista un significato simbolico di supplica che nella fede unisce l'intero Paese.

L'invito è rivolto a ogni fedele, ad ogni famiglia, ad ogni comunità religiosa, unito alla proposta di esporre alla finestra delle case un piccolo drappo bianco o una candela.

Tv2000 offrirà la possibilità di condividere la preghiera.

Sussidio CEI Santo Rosario del 19 marzo 2020

Pubblicato il: 16 marzo 2020

Per mandato del vescovo Vincenzo si diffonde il file allegato, sussidio per la liturgia e la preghiera pubblicato ieri dalla Conferenza Episcopale Italiana.

Tale sussidio viene offerto perché nella contingente emergenza sanitaria si possa favorire un ascolto orante della Parola di Dio, condotti per mano dalla liturgia della Chiesa e dal cammino dell’Anno liturgico.

Ufficio diocesano per le Comunicazioni sociali e la Cultura

Sussidio CEI celebrare e pregare in tempo di epidemia

Pubblicato il: 13 marzo 2020

Cari presbiteri e fedeli tutti,

in questo delicato momento storico è un dovere per noi Arcivescovi e Vescovi delle Diocesi di Puglia, invitare alla responsabilità di fronte al dilagare del COVID 19.

Accogliamo quanto il Presidente del Consiglio ha stabilito nel Decreto dell’8 marzo u.s. (DPCM 8/23/2020, art. 2, comma v), nel quale tra l’altro, ha prescritto per tutto il territorio nazionale che «L’apertura dei luoghi di culto è condizionata all’adozione di misure organizzative tali da evitare assembramenti di persone, tenendo conto delle dimensioni e delle caratteristiche dei luoghi, e tali da garantire ai frequentatori la possibilità di rispettare la distanza tra loro di almeno un metro; sono sospese le cerimonie civili e religiose, ivi comprese quelle funebri».

Nella stessa data di domenica 8 marzo, la Conferenza Episcopale Italiana ci comunicava che «L’interpretazione fornita dal Governo include rigorosamente le Sante Messe e le esequie tra le “cerimonie religiose”. Si tratta di un passaggio fortemente restrittivo, la cui accoglienza incontra sofferenze e difficoltà nei Pastori, nei sacerdoti e nei fedeli. L’accoglienza del Decreto è mediata unicamente dalla volontà di fare, anche in questo frangente, la propria parte per contribuire alla tutela della salute pubblica». […]

Pubblicato il: 9 marzo 2020

Ai Sacerdoti, Diaconi,
Religiosi e Religiose e
Fedeli Laici
LL.SS.

Carissimi,

l’emergenza della diffusione del “coronavirus” (COVID-19) ci interpella tutti, sia come cittadini che come fedeli.
È assolutamente necessario vivere questo particolare periodo storico con la massima prudenza e responsabilità e al tempo stesso senza alcun allarmismo e paura.
In questa prospettiva, come cittadini, è necessario adeguarsi a ciò che è stato oggi disposto dal decreto emanato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri.
E pertanto, dispongo che in tutte le Parrocchie e gli Oratori della Diocesi di Oria - parallelamente all’interruzione delle attività scolastiche disposte dal decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri - siano sospesi tutti gli incontri di catechesi, manifestazioni, eventi e spettacoli di qualsiasi natura “che comportano affollamento di persone tale da non consentire il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro” (DPCM, art. 1, b) fino al 3 aprile p.v.
Richiamo, inoltre, le misure precauzionali già prudenzialmente disposte nelle scorse settimane:
• obbligo di ricevere la comunione sulle mani;
• la sospensione dello scambio del segno della pace;
• divieto di utilizzo di acquasanta nelle acquasantiere.
Nella celebrazione delle esequie si invitino i fedeli a scambiarsi le condoglianze solo verbalmente.

In quanto fedeli non dobbiamo perdere la speranza. Si conservi la celebrazione della Santa Messa, così come la pia pratica delle Quarantore (esposizione prolungata della Ss.ma Eucarestia), invitando i fedeli a visitare la Chiesa nelle ore meno frequentate. Si celebri la Via Crucis. Si intensifichi la preghiera personale, fatta anche in casa, chiedendo l’intercessione della Vergine Maria, dei Ss. Medici e del Santo Taumaturgo Rocco.
Ci assista il Signore Gesù, guarisca gli ammalati, sostenga l’immane opera degli Operatori sanitari, illumini i ricercatori del vaccino e della cura, abbia pietà dei defunti.
Vi accompagni la benedizione del Signore.

+ Vincenzo Pisanello

Pubblicato il: 4 marzo 2020

Pubblichiamo, di seguito, lo schema di preghiera da utilizzarsi per l'Adorazione Eucaristica parrocchiale nel primo giovedì del mese di marzo 2020. […]

Image

Pubblicato il: 29 febbraio 2020

Diocesi

Il vescovo Vincenzo, come gesto di prevenzione contro il Coronavirus e senza alcun allarmismo, ha disposto che la comunione sia obbligatoriamente distribuita sulla mano, opportunamente istruendo i fedeli.
Questa disposizione vale sino a che ci sarà rischio contagio.
Si confida sulla sensibilità e prudenza di ciascuno.

Pubblicato il: 23 febbraio 2020

Ufficio Scuola

Pubblichiamo, di seguito, il materiale per l'incontro di aggiornamento dei docenti di Religione Cattolica che si terrà il 15 febbraio 2020, presso il Santuario di S. Cosimo alla Macchia in Oria (BR), sul tema "La Bibbia nell'IRC e il libro di Giona".

Pubblicato il: 14 febbraio 2020

Pubblichiamo, di seguito, lo schema di preghiera da utilizzarsi per l'Adorazione Eucaristica parrocchiale nel primo giovedì del mese di febbraio 2020. […]

Image

Pubblicato il: 1 febbraio 2020

Con la Lettera apostolica in forma di motu proprio dal titolo "Aperuit illis" papa Francesco ha istituito per la Chiesa universale una domenica espressamente dedicata alla Parola di Dio, «perché possa far crescere nel popolo di Dio la religiosa e assidua familiarità con le Sacre Scritture, così come l’autore sacro insegnava già nei tempi antichi: “Questa parola è molto vicina a te, è nella tua bocca e nel tuo cuore, perché tu la metta in pratica” (Dt 30,14)» (n. 15).

Si tratta di una occasione preziosa per rendere la Chiesa intera sempre più consapevole di una realtà fondamentale della sua identità: la centralità della parola di Dio.

Nella I Domenica della Parola di Dio, che cadrà il 26 gennaio 2020, ogni realtà parrocchiale della nostra Diocesi di Oria saprà di certo attivare la propria creatività, compiendo gli opportuni adattamenti all’interno delle celebrazioni già esistenti o dando vita a nuove iniziative; i tre sussidi di seguito pubblicati - predisposti e consigliati dall'Ufficio diocesano per I'Evangelizzazione e l'Apostolato biblico - possono aiutare a vivere questa opportunità. […]

I Domenica della Parola di Dio

Pubblicato il: 23 gennaio 2020

Oggi la comunità diocesana è lieta nel ricordare il X anniversario della nomina di mons. Vincenzo Pisanello a vescovo di Oria.

Era infatti il 23 gennaio 2010 quando papa Benedetto XVI nominò il vescovo Vincenzo alla nostra Chiesa di Oria.

In questi giorni nei tre vicariati foranei della Diocesi i sacerdoti e le comunità stanno conoscendo meglio la lettera pastorale "ChiAmati per chiAmare", frutto del magistero del vescovo Vincenzo che guiderà questo anno pastorale.

Al vescovo Vincenzo l'augurio affettuoso dell'intera comunità diocesana di Oria... ad multos annos!

Locandina decennale Mons. Pisanello

Pubblicato il: 23 gennaio 2020

Pubblichiamo, di seguito, lo schema di preghiera da utilizzarsi per l'Adorazione Eucaristica parrocchiale nel primo giovedì del mese di gennaio 2020. […]

Image

Pubblicato il: 4 gennaio 2020

Pubblichiamo, di seguito, lo schema di preghiera da utilizzarsi per l'Adorazione Eucaristica parrocchiale nel primo giovedì del mese di dicembre 2019. […]

Image

Pubblicato il: 3 dicembre 2019

La vicenda di Antonio Longo, per la rilevanza che ha assunto anche a livello mediatico, ci interpella in qualità di primi collaboratori del Vescovo di Oria.
 
Di S. E. mons. Vincenzo Pisanello conosciamo e stimiamo l’attenzione umile e buona, puntuale e competente con cui, da Pastore, accompagna il cammino della nostra Chiesa; ne è segno emblematico la disponibilità che nutre per i sacerdoti.
Nel merito, siamo testimoni di quanto si sia speso per cercare di aiutare Longo, coinvolgendosi in prima persona in maniera discreta e generosa, proponendogli a più riprese un percorso di verifica e di sostegno.

Proprio per questo, mentre dissentiamo categoricamente dalla ricostruzione mediatica della vicenda che in questi giorni sta circolando su alcuni mezzi di comunicazione e sulle reti sociali, ci stringiamo in maniera fraterna e solidale al Vescovo, attestando la correttezza del suo operato e rinnovandogli piena fiducia.

Il Collegio dei Consultori della Diocesi di Oria

Pubblicato il: 18 novembre 2019

Si prega ciascun docente di Religione Cattolica di scaricare l'allegato modello per l'Indagine Statistica Nazionale della CEI sugli alunni avvalentisi e non avvalentisi per l'anno scolastico 2019/2020.

Il modello è compilabile direttamente al computer, mediante il software gratuito Adobe Acrobat Reader DC©, e deve essere rispedito compilato, in formato PDF, alla mail irc@diocesidioria.it entro e non oltre il 30 novembre 2019.
Chi lo desidera può stampare il modello e compilarlo a penna, consegnandolo sempre entro il 30 novembre 2019, all'Ufficio Scuola/IRC o in occasione del prossimo incontro di aggiornamento.

La rilevazione deve riferirsi all'inizio dell'anno scolastico e non ad eventuali successive variazioni (tra l'altro non autorizzabili).
Si abbia cura di compilare tutti i campi predisposti, controllando l'esattezza dei dati, delle cifre riportate e dei totali richiesti. Il codice meccanografico si può richiedere alle segreterie degli istituti.

Ogni docente deve compilare un modulo distinto per ogni Istituto in cui insegna (es. 1° Istituto comprensivo di… // 2° Istituto comprensivo di…) e un modulo per ogni ordine scolastico diverso (Infanzia… // Primaria… // Secondaria di 1° grado … // Secondaria di 2° grado ….).
Per gli Istituti secondari di 2° grado si specifichi l'ORDINE (Liceo, Istituto Tecnico, …) e il TIPO (Linguistico, Scientifico, ecc.).

Pubblicato il: 15 novembre 2019

Diocesi

Diocesi di Oria

Comunicato Stampa

Il 26 luglio 2019 la Congregazione per il Clero ha comunicato al Vescovo di Oria la decisione assunta da Sua Santità Papa Francesco il 25 luglio 2019 di dimettere il Sac. Antonio Longo dallo stato clericale, con relativa dispensa dagli obblighi sacerdotali, compreso il sacro celibato. Tale decisione è inappellabile e non è soggetta ad alcun tipo di ricorso.

La decisione del Papa costituisce l’esito di un approfondito procedimento canonico avviato dalla Diocesi nel 2018 e portato avanti sulla base di indicazioni e richieste da parte della Congregazione per il Clero. Il procedimento non ha riguardato imputazioni penali, né canoniche né civili, inerenti persone minori, ma ha riguardato aspetti fondamentali della vita sacerdotale.

Una pena nella Chiesa viene inflitta sempre in vista di un bene maggiore, sia per colui che ne viene raggiunto, sia per l’intera comunità cristiana. Accogliamo con docilità questa decisione, custodendola nella preghiera.

Antonio Longo non è scomunicato; rimane in comunione con la Chiesa in quanto fratello battezzato in Cristo ed è invitato ad attingere, come ogni fedele, alla grazia del Vangelo e dei Sacramenti.

Ogni procedimento penale canonico prevede che sia garantito il pieno diritto alla difesa, il suo concreto esercizio anche attraverso l’assistenza di un Avvocato e un’effettiva condizione di parità processuale fra l’accusa e la difesa. Così è stato, rigorosamente, anche per don Antonio Longo.

Nel corso del procedimento canonico, don Antonio Longo ha avuto la possibilità di difendersi e l’ha esercitata attraverso le sue deposizioni orali e scritte e dei testimoni da lui indicati e dal suo legale.

Prof. Pierdamiano Mazza
Direttore Ufficio diocesano per le comunicazioni sociali

Pubblicato il: 4 novembre 2019

Pubblichiamo, di seguito, lo schema di preghiera da utilizzarsi per l'Adorazione Eucaristica parrocchiale nel primo giovedì del mese di novembre 2019. […]

Image

Pubblicato il: 29 ottobre 2019

Si rende necessario chiarire cosa prevede la normativa relativamente alla decorrenza giuridica ed economica dei contratti a tempo determinato qualora il giorno di inizio dell'anno scolastico (1° settembre) coincida con la domenica.
A tal proposito si era già espresso lo stesso Ministero con una Circolare Telegrafica (Gabinetto IV - Prot. n. 5452/275/MS del 19 ottobre 1991), che è ancora valida e così recita: […]

Pubblicato il: 25 ottobre 2019

Pubblichiamo, di seguito, il libretto della veglia diocesana di preghiera per le vocazioni dal titolo "ChiAma proprio TE!", tenutasi lo scorso 28 settembre 2019, presso il Santuario di San Cosimo alla Macchia, nell'ambito del Convegno ecclesiale diocesano 2019. […]

Pubblicato il: 4 ottobre 2019

In data 29 luglio 2019 S.E. Rev.ma Mons. Vincenzo Pisanello ha costituito nella Diocesi di Oria, a norma dl can. 145 § 2 del C.J.C., l’Ufficio Ecclesiastico per la tutela dei minori e degli adulti vulnerabili, così come prescritto nel motu proprio “Vos estis lux mundi” di Papa Francesco del 7 maggio 2019. […]

Pubblicato il: 12 settembre 2019

Servizio Informatico Diocesano © 2017